MiFID: bozza di regolamento congiunto Consob e Banca d’Italia

Come preannunciato (anche nel recento terzo convegno Compliance di AICOM), la Banca D’Italia e la CONSOB hanno pubblicato un documento di consultazione relativo alla disciplina di attuazione dell’articolo 6, comma 2-bis, del decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 – Testo Unico delle disposizioni in materia di intermediazione Finanziaria (TUF). Il documento è disponibile in formato pdf  (284 K, 46 pp) in entrambi i siti delle autorità di controllo di mercato.

Regolamento congiunto

Il documento - nell’ambito delle iniziative per il recepimento della direttiva 2004/39/CE (MiFID) e delle relative misure di esecuzione nonché delle direttive 2006/48/CE (CRD) e 2006/49/CE (CAD) in materia di adeguatezza patrimoniale delle banche e delle imprese di investimento - contiene uno schema di Regolamento che disciplina le materie rimesse alla regolamentazione congiunta della Banca d’Italia e della CONSOB dall’art. 6, comma 2-bis, del TUF. Eventuali osservazioni, commenti e proposte possono essere trasmessi, entro il 13 ottobre 2007, a Banca d’Italia o CONSOB nelle modalità indicate nel documento stesso.

Indice del documento

  • PREMESSA
  • INDICE
  • PARTE 1 FONTI NORMATIVE, DEFINIZIONI E PRINCIPI GENERALI
  • Articolo 1 (Fonti normative)
  • Articolo 2 (Definizioni)
  • Articolo 3 (Disposizioni applicabili alle banche e agli intermediari finanziari)
  • Articolo 4 (Principi generali )
  • PARTE 2 SISTEMA ORGANIZZATIVO
  • Titolo I Requisiti generali di organizzazione, continuità dell’attività, organizzazione amministrativa e contabile,
  • compresa l’istituzione della funzione di controllo di conformità alle norme, gestione del rischio dell’impresa,
  • audit interno e responsabilità degli organi aziendali (art. 6, comma 2-bis, lett. a), b), c), f), g) e h), TUF)
  • Capo I (Requisiti generali di organizzazione, continuità dell’attività e organizzazione amministrativa e contabile). 12
  • Articolo 5 (Requisiti generali di organizzazione)
  • Capo II (Governo societario e responsabilità degli organi aziendali )
  • Articolo 6 (Responsabilità dell’alta dirigenza e dell’organo con funzioni di controllo)
  • Articolo 7 (Principi di governo societario)
  • Articolo 8 (Organo con funzione di supervisione strategica)
  • Articolo 9 (Organo con funzione di gestione)
  • Articolo 10 (Organo con funzioni di controllo)
  • Articolo 11 (Relazioni delle funzioni di controllo)
  • Capo III (Funzioni aziendali di controllo)
  • Articolo 12 (Istituzione delle funzioni aziendali di controllo di conformità, di gestione del rischio e dell’audit
  • interno)
  • Articolo 13 (Funzione di gestione del rischio)
  • Articolo 14 (Audit interno)
  • Titolo II Procedure, anche di controllo interno, per la corretta e trasparente prestazione dei servizi e per la percezione e corresponsione di incentivi, controllo di conformità alle norme, trattamento dei reclami, operazioni personali
  • Articolo 15 (Procedure interne)
  • Articolo 16 (Controllo di conformità)
  • Articolo 17 (Trattazione dei reclami)
  • Articolo 18 (Operazioni personali)
  • Titolo III Esternalizzazione di funzioni operative essenziali o importanti o di servizi o attività (art. 6, comma 2-bis, lett. k), TUF)
  • Articolo 19 (Esternalizzazione di funzioni operative essenziali o importanti o di servizi o attività di
  • investimento)
  • Articolo 20 (Definizione di funzione operativa essenziale o importante)
  • Articolo 21 (Condizioni per l’esternalizzazione di funzioni operative essenziali o importanti o di servizi o attività di investimento)
  • Articolo 22 (Esternalizzazione del servizio di gestione di portafogli a soggetti extracomunitari)
  • PARTE 3 CONFLITTI DI INTERESSE (ART. 6, COMMA 2-BIS, LETT. L), TUF)
  • Titolo I Disposizioni generali
  • Articolo 23 (Principi generali)
  • Articolo 24 (Conflitti di interesse rilevanti)
  • Articolo 25 (Politica di gestione dei conflitti di interesse)
  • Articolo 26 (Registro)
  • Titolo II Ricerca in materia di investimenti
  • Articolo 27 (Definizioni)
  • Articolo 28 (Regole aggiuntive per i conflitti di interessi nella produzione e divulgazione di ricerche in materia di investimenti)
  • PARTE 4 CONSERVAZIONE DELLE REGISTRAZIONI (ART. 6, COMMA 2-BIS, LETT.
  • M), TUF)
  • Articolo 29 (Conservazione delle registrazioni)
  • PARTE 5 SOCIETA’ DI GESTIONE DEL RISPARMIO E SOCIETA’ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE
  • Titolo I Disposizioni generali
  • Articolo 30 (Norme applicabili)
  • Titolo II Servizio di gestione collettiva del risparmio
  • Capo I Sistema organizzativo
  • Articolo 31 (Funzione di supervisione strategica) (art. 6, comma 2-bis, lett. a) e h), TUF)
  • Articolo 32 (Strategia per l’esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti) (art. 6, comma 2-bis, lett. d), TUF)
  • Articolo 33 (Delega della gestione di OICR ) (art. 6, comma 2-bis, lett. k), TUF)
  • Articolo 34 (Rapporti tra SGR promotore e SGR gestore) (art. 6, comma 2 bis, lett. a) TUF)
  • Articolo 35 (Rapporti con distributori, consulenti e prime broker) (art. 6, comma 2-bis, lett a), TUF)
  • Articolo 36 (Procedure nei rapporti tra SGR di promozione e di gestione, con i distributori, i consulenti e i prime broker) (art. 6, comma 2-bis, lett d), TUF)
  • Capo II Conflitti di interessi
  • Articolo 37 (Principi generali)
  • Articolo 38 (Situazioni di conflitto di interessi potenzialmente pregiudizievoli per gli OICR)
  • Articolo 39 (Politica di gestione delle situazioni di conflitto di interessi)
  • Articolo 40 (Registro)
  • Capo III Conservazione delle registrazioni
  • Articolo 41 (Disposizioni generali) (art. 6, comma 2-bis, lett. m), TUF)
  • Articolo 42 (Registrazione degli ordini disposti per conto degli OICR)
  • Articolo 43 (Registrazione delle operazioni eseguite per conto degli OICR)
  • Articolo 44 (Registrazione degli ordini di sottoscrizione e disinvestimento di quote o azioni di OICR)

Articoli collegati

Link