Tutti i figli di dio danzano di Haruki Murakami

Non so più cosa scrivere su Haruki Murakami. Ho letto

Ed ogni volta ho paura che non ce ne siano altri da leggere. Ma prima o  poi finiranno, è inevitabile. Questa volta si tratta di una raccolta di racconti:

  • Atterra un UFO su Kushiro
  • Paesaggio con ferro da stiro
  • Tutti i figli di Dio danzano (triste …)
  • Thailandia (tristissimo …)
  • Ranocchio salva Tokyo
  • Torte al miele (bellissimo!!!!)

Che farò quando avrò letto tutti i libri di Haruki Murakami?

Trama tratta dal sito Einaudi
 

Un uomo abbandonato dalla moglie parte per l'isola di Hokkaido per consegnare un pacchetto alla sorella di un collega. Cosa contiene il pacchetto? Forse il vuoto che sente dentro, quella «bolla d'aria» per cui la moglie lo ha lasciato. In una località di mare una ragazza stringe amicizia con un pittore la cui unica vera passione è accendere falò sulla spiaggia. Qual è la forma del fuoco? Quale il modo di ottenere un fuoco veramente libero? Nel racconto che dà il titolo alla raccolta, un giovane vaga per la città pedinando un uomo a cui manca il lobo di un orecchio, convinto che si tratti del padre che non ha mai conosciuto. Eppure la madre gli ha ripetuto infinite volte che lui è soltanto figlio di Dio. Sullo sfondo di tutti i racconti un grande trauma collettivo, il terremoto di Kobe del 1995: le immagini della distruzione diffuse dai televisori e conservate nella memoria come terribili gemme in uno scrigno.

«Quella sera verso le dieci e mezzo, sulla via del ritorno, alla stazione di Kasumigaseki, quando stava per cambiare treno, notò quell'uomo senza il lobo di un orecchio. Un signore sui cinquantacinque anni, dai capelli grigi. Alto, senza occhiali, indossava un soprabito di tweed di foggia antiquata e nella mano destra portava una borsa di pelle. L'uomo camminava con l'andatura lenta di chi è immerso nei propri pensieri, spostandosi dal binario della linea Hibiya verso quello della Chiyoda. Yoshiya, senza esitare, si mise a seguirlo. Si accorse in quel momento di avere la gola secca come un logoro pezzo di cuoio».

Frasi tratte dal sito http://www.harukimurakami.it 

Voglio scrivere racconti diversi da quelli che ho scritto finora, pensò Junpei. Racconti come quello di qualcuno che attende impaziente la fine della notte, il rischiararsi del cielo, per stringere forte nella luce le persone che ama, storie di questo tipo. Ma almeno per il momento devo restare qui, a proteggere queste due donne. Non permetterò a nessuno, nessuno al mondo, di metterle in quella scatola strana. Neanche se il cielo dovesse cadere, neanche se la terra dovesse spaccarsi con un boato.
(da Torte al miele)

Incipit

(tratto da http://www.wuz.it/archivio/cafeletterario.it/388/880617813X.htm)

Atterra un Ufo su Kushiro
Per cinque giorni, aveva passato tutto il tempo davanti alla televisione. Guardando in silenzio quelle immagini di banche e ospedali crollati, strade piene di negozi avvolte dalle fiamme, ferrovie e autostrade fatte a pezzi. Sprofondata nel divano, le labbra serrate, quando Komura le parlava non rispondeva. Non faceva nemmeno sì o no con la testa. Lui dubitava persino che la sua voce le arrivasse.
Sua moglie era di Yamagata, e per quanto ne sapeva lui, nella zona di Kòbe non aveva parenti né amici. Eppure dalla mattina alla sera non si staccava dal televisore un solo istante. In ogni caso non in sua presenza: lui non l'aveva mai vista mangiare né bere. Non andava neanche in bagno. A parte cambiare ogni tanto canale con il telecomando, non faceva il minimo movimento.
Komura si tostava il pane e prendeva il caffè da solo prima di andare al lavoro. Quando tornava a casa, la moglie era seduta davanti al televisore nella stessa posizione della mattina. Vista la situazione, si preparava qualcosa di semplice con quello che trovava in frigo, e cenava senza di lei. Quando si addormentava, lei era ancora lì che guardava il notiziario della notte. Era circondata da un muro di silenzio. Komura, rassegnato, smise persino di rivolgerle la parola.

© 2005 Giulio Einaudi Editore

Scheda del libro

  • Autore: Murakami Haruki
  • Titolo: Tutti i figli di Dio danzano
  • Anno di pubblicazione: 2005
  • Editore: Einaudi
  • Pagine: 156
  • Euro: 12,00
  • ISBN: 9788806178130
  • Traduzione: Giorgio Amitrano

Link

 

AG-Vocabolario: