La pioggia prima che cada, di Jonathan Coe

Cosa è successo prima della nostra nascita? E cosa succederà dopo la nostra morte? Jonathan Coe  tenta un sofisticato gioco di rimandi temporali ed esistenziali per tracciare i senso dell’esistenza di un gruppo di donne nell’Inghilterra dalla seconda guerra mondiale ad oggi nel suo romanzo "La pioggia prima che cada". L’amicizia che si trasforma in rancore, l’amore in odio, i sogni in delusioni. Errori (ed orrori) che si tramandano di generazioni in generazioni ed al centro un unico interrogativo: "Che senso ha avuto tutto ciò?".

Nostalgico, quasi di maniera

A differenza di altri romanzi spumeggianti di Coe (uno su tutti: "La famiglia Winshaw") questo romanzo pur se ben architettato appare alla fine una sorta di "esercizio di stile". Simile (anche nell’idea di fondo) a "Vai dove ti porta il cuore". Mancanza completa di ironia che pure è uno dei punti di forza di questo autore.

La scheda

  • Titolo: La pioggia prima che cada
  • Autore: Jonathan Coe
  • Traduttore: Delfina Vezzoli
  • Casa editrice: Feltrinelli, collana: I Narratori
  • Anno pubblicazione: 2007
  • Prezzo: 16,00
  • ISBN: 978-88-07-01729-2

Articoli collegati

Link

AG-Vocabolario: