Wikimedia

Assemblea Wikimedia Italia – attività 2015 e rinnovo delle cariche (12 aprile 2016)

160412-wikimedia-org2.jpg

(Fonte immagine: By Wikimedia Foundation, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28006572)

Il 9 aprile 2016 a Firenze presso la Biblioteca delle Oblate (fb, wk, web) si è tenuta l’assemblea dei soci  di Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera .
L'associazione (informalmente nota come WMI) è la corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, Inc, all'interno della rete di capitoli locali (chapter) che nei rispettivi paesi hanno il compito di promuovere i progetti gestiti dalla Wikimedia Foundation (su cui non hanno alcun controllo) e la cultura libera.
Il progetto più noto di Wikimedia Foundation è Wikipedia  l'enciclopedia libera e collaborativa; altri progetti sono:

  • Wikizionario
  • Wikiquote
  • Wikibooks
  • Wikisource
  • Wikispecies
  • Commons
  • Wikinotizie
  • Wikiversità
  • Wikidata
  • Wikivoyage
  • OpenStreetMap

Relazione sulle attività 2015

Qui trovate una esauriente e completa “Relazione sulle attività 2015” di Wikimedia Italia, di seguito sintetizzata.

Biblioteche

Il rapporto tra biblioteche e WMI è stato particolarmente fruttuoso nel corso del 2015, rafforzando ulteriormente il ruolo dell'Associazione di portavoce privilegiato dei progetti Wikimedia nei confronti di questo mondo.
L'obiettivo strategico perseguito da WMI con il programma biblioteche consiste essenzialmente nel consolidamento delle relazioni esistenti allo scopo di rendere replicabile su più ampia scala i progetti che già l'associazione realizza. Per citare qualche numero sull'impatto misurato: sono state prodotte 7552 pagine di contenuto rispetto alle 3000 preventivate nel piano strategico.
Tra gli eventi maggiormente significativi vanno ricordati: il workshop "Accesso aperto al patrimonio culturale digitale e linked open data: strategie, progetti e nuove opportunità", tenutosi a Roma nel mese di marzo, al quale sono sono intervenuti i soci Liam Wyatt e Luca Martinelli, Segretario dell'Associazione, l'hackathon del 10-11 aprile a Firenze in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale sull'uso di Wikibase e, soprattutto, la seconda conferenza annuale GLAM/Biblioteche, tenutasi a Firenze il 27 Novembre presso la BNCF, che, dopo il successo dello scorso anno, è stato ripetuto e ha permesso di avvicinare ulteriormente il mondo dei wikipediani con quello dei bibliotecari.

Musei e archivi

  • presentazione "Attività con i musei 2016"  in pdf

Come indicato dal piano strategico, i musei rappresentano un territorio per molti versi ancora da esplorare per WMI, nonostante gli importanti progetti e collaborazioni già realizzate in passato.
A differenza delle biblioteche che rappresentano un'area di attività ormai "matura", per i musei l'obiettivo strategico delineato nel piano consiste essenzialmente nella penetrazione di questo particolare settore e nella creazione dell'identità e del ruolo di WMI quale partner strategico per i musei e gli archivi italiani.
Nel primo semestre 2015, Wikimedia Italia ha  concentrato i suoi sforzi sulla costruzione di un solido legame con partner quali ICOM, la maggiore associazione di categoria dei musei e degli operatori museali italiani e Museimpresa.
Nel secondo semestre era prevista l'attivazione di 4 collaborazioni per i “Wikipediani in Residenza”  che sono “contributori volontari di Wikipedia che collaborano con un'istituzione culturale per facilitare la redazione di voci dell'enciclopedia relative a tale istituzione”:

  1. Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano
  2. MUSE – Museo delle Scienze di Trento
  3. Fondazione Mansutti di Milano
  4. il Museo Galileo - Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze

160412-wikipedia-in-residenza.jpg

(Fonte immagine: Di The Children's Museum of Indianapolis, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18782989)

Progetti didattici e formativi

I progetti in ambito educativo di Wikimedia Italia pur essendo "maturi" in termini di know how maturato dai volontari negli anni hanno risentito in modo particolare della distribuzione disomogenea dei volontari nel territorio nazionale, dei vincoli posti dalla programmazione scolastica alle proposte agli studenti; inoltre, a differenza dei progetti con le biblioteche, presentano una maggiore difficoltà ad auto-remunerarsi.
Nel corso del 2015 sono stati realizzati 55 eventi con le scuole a cui si stima abbiano partecipato complessivamente 1296 persone.
I progetti all'interno delle scuole hanno portato a risultati importanti nel secondo semestre: alcuni istituti italiani hanno contattato direttamente WMI per attivare corsi nelle loro sedi e alcuni dei nostri volontari hanno fatto fruttare i loro contatti per organizzare varie iniziative.
Il progetto "Wikipedia va a scuola", che mira a portare Wikipedia nelle classi italiane, riscuote sempre maggiore successo tra i docenti, allineandosi con la recente riforma scolastica promossa dal governo e facendo dell'information literacy uno dei suoi pilastri.

  • presentazione "Wikipedia va a scuola" in pdf

OpenStreetMap

Il 28 gennaio 2016  WMI è stata ufficialmente riconosciuta come capitolo italiano ufficiale della OpenStreetMap Foundation un progetto collaborativo finalizzato a creare mappe a contenuto libero del mondo.

Wiki Loves Monuments

Wiki Loves Monuments (conosciuto anche con l'acronimo WLM) è un concorso fotografico internazionale che coinvolge cittadini di tutto il mondo nel documentare il proprio patrimonio culturale.
Il concorso si rivolge a fotografi professionisti, appassionati e dilettanti invitandoli a fotografare monumenti e beni di valore artistico presenti sul proprio territorio, caricando poi le immagini ottenute su Wikimedia Commons con licenza libera.
In Italia WLM è stata anche l’occasione per portare avanti una battaglia legislativa a favore della cosiddetta “libertà di panorama.
Il Codice Urbani del 2004 sancisce infatti l'impossibilità di fotografare monumenti e diffonderne le immagini senza un'autorizzazione delle istituzioni per cui “le foto del Colosseo che postiamo su Facebook sono potenzialmente illegali”: da questo punto di vista anche grazie a WMI sono stati compiuti grandi passi avanti grazie a contatti e incontri con l'ufficio legislativo del Ministero dei Bani Culturali (MIBACT); nel mese di febbraio 2016 si è tenuto un incontro alla presenza del Ministro Franceschini e nel mese di aprile WMI incontrerà i responsabili dell'Ufficio legislativo del Ministero per discutere su una possibile soluzione normativa.

Rinnovo delle cariche sociali

L’assemblea dei soci di Wikimedia Italia ha rinnovato le cariche sociali: consiglio direttivo e collegio dei garanti.

160409-wikimedia-firenze-7-3.jpg

Consiglio direttivo

Il consiglio direttivo eletto il 9 aprile 2016 è formato da:

  • Lorenzo Losa, presidente (scadenza mandato nel 2018)
  • Cristian Consonni, vicepresidente (scadenza mandato nel 2017)
  • Ginevra Sanvitale, segretaria (scadenza mandato nel 2017)
  • Simone Cortesi, tesoriere (scadenza mandato nel 2018)
  • Luca Martinelli, responsabile dei progetti (scadenza mandato nel 2018)

Come da regolamento dell'associazione, i membri di questo direttivo scadono in anni diversi.
Inoltre:

  • Giovanni Fasano è vicetesoriere,
  • Giulia C.M. Clonfero è vicesegretaria e membro osservatore del direttivo.

Collegio dei garanti

Il Collegio dei garanti eletto il 9 aprile 2016 è formato da:

  • Maurizio Codogno
  • Roberto Corda
  • Iolanda Pensa
  • Giovanni Augulino (supplente)
  • Francesco Carbonara (supplente)

Approvazione del bilancio

L’assemblea ha approvato il bilancio 2015 e il consuntivo per il 2016
In sintesi: il 2015 si chiude con entrate per € 410.226,75  (di cui € 247.265,17 grazie al 5 per 1000) ed uscite per € 259.744,93 con risultato positivo di ben € 150.481,82
Per il 2016 si prevedono entrate per  € 484.352,22 ed uscite per € 490.265,49 con un risultato (negativo) di -€ 7.313,26
    

 

AG-Vocabolario: